arte-storia-

home  | arte  | cartoline  | curiosità  | monumenti  | numeri-utili  | trilussa  | pinelli  | fontana  | locali  | rifiuti  | festa-noantri  | isolaTiberina  | Belli  | chiese  | SMaria | Giuditta

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

Piccola Guida di Trastevere , Via Goffredo Mameli bandiera
goffredomameli

Goffredo Mameli

(Genova 1827 - Roma 1849)
Poeta e valoroso patriota partecipò ai moti rivoluzionari del 1848-49 diventando al contempo un seguace di Giuseppe Mazzini. Entrò a Roma con Garibaldi nel 1849: divenne suo aiutante ed ottenne incarichi di fiducia che lo portarono ad operare sia a Genova che a Firenze. Combatté a fianco dell' "eroe dei due mondi" al Gianicolo, gettandosi in battaglia con sprezzo del pericolo. Il 3 giugno 1849 rimase ferito ad una gamba e si sarebbe salvato se i soccorsi a lui portati fossero stati rapidi ed efficienti. Purtroppo così non fu e il giovane combattente lasciò questa vita un mese dopo. Viene ricordato da tutti come l'autore dell'inno "Fratelli d'Italia", composto nel 1847, che musicato in seguito dal M° Novaro (1822 - 1885) divenne una delle canzoni più cantate del Risorgimento italiano. Finalmente nel 1946, con la svolta politica nel nostro Paese che portò il sistema repubblicano a prevalere su quello monarchico, l' "Inno di Mameli" (come viene anche nominato) divenne ufficialmente l'inno nazionale italiano.

Risorgimento

Mameli

La Repubblica Romana del 1849 (nota anche con la denominazione di Seconda Repubblica Romana, per non confonderla con quella di epoca napoleonica) fu uno stato sorto a seguito di una rivolta liberale che nei territori dello Stato pontificio estromise Papa Pio IX dai suoi poteri temporali. Fu governata da un triumvirato composto da Carlo Armellini, Giuseppe Mazzini ed Aurelio Saffi. La piccola repubblica, nata nel contesto dei grandi moti del 1848 che coinvolsero tutta Europa, ebbe come quest'ultimi vita breve (5 mesi, dal 9 febbraio al 4 luglio), a causa dell'intervento della Francia di Napoleone III che per convenienza politica ristabilì l'ordinamento pontificio, in deroga ad un articolo della costituzione francese. Tuttavia quella della repubblica romana fu un'esperienza significativa nella storia dell'unificazione italiana (che rappresentava l'obiettivo finale della Repubblica), vide l'incontro e il confronto di molte figure di primo piano del Risorgimento accorse da tutta la Penisola, fra cui Giuseppe Garibaldi e Goffredo Mameli. In quei pochi mesi Roma passò dalla condizione di stato tra i più arretrati d'Europa a banco di prova di nuove idee democratiche, ispirate principalmente al mazzinianesimo, fondando la sua vita politica e civile su principi (quali, in primis, il suffragio universale maschile, l'abolizione della pena di morte e la libertà di culto) che sarebbero diventate realtà in Europa solo circa un secolo dopo.

sculture

Galleria di Sculture.

Varie misure e tecniche. Opere uniche di Marisa Poliani realizzate in ceramica. Disegnate e vetrificate. Esposte ad Arte Fiera di Bologna, Art Box di Modena, Palazzo Esposizioni di Roma ,ecc..

:: vedi foto ::
index

^ Torna a inizio pagina