arte-storia-

home  |   arte  |   cartoline  |   curiositÓ  |   monumenti  |   trilussa  | Giuditta | Mameli | numeri utili | rifiuti  | festa-noantri  | isolaTiberina  | Belli  |

Piccola Guida di Trastevere, SanCrisogono...e la sua cripta

CSS Valido!

Valid XHTML 1.0 Transitional

panoramica SanCrisogono nelle sue fondamenta

Ai bordi di Trastevere a Roma ci si imbatte facilmente nella Basilica di San Crisogono. Entrando in sacrestia si pu˛ discendere per˛ nella basilica paleocristiana, dalla pianta quasi interamente intatta e con qualche affresco che ha resistito al tempo.

L'impianto basilicale risale al V secolo dopo Cristo, ma giÓ prima i cristiani si ritrovavano lý a pregare in quella che in origine era l'unione fra due o tre case romane, dedicata a Crisogono, un romano che fu martirizzato sotto l'imperatore Diocleziano. Di quell'impianto molto Ŕ venuto fuori con gli scavi decisi nel 1908 dal ministero delle Belle Arti.

Ma non si Ŕ potuta fare emergere l'intera basilica paleocristiana perchŔ interrotta dalle fondamenta della attuale basilica, costruita lievemente spostata rispetto a quella antica. Dagli scavi sono emersi il portico, l'abside, il battisterio, la cripta e il secretarium. Sul braccio rettilineo si scorgono ancora parzialmente intatti gli affreschi che ritraevano i santi Rufo, Crisogono e Anastasia dipinti a grandezza naturale e restaurati giÓ sotto papa Gregorio III a metÓ dell'ottavo secolo dopo Cristo. Qua e lÓ emergono altri affreschi, in genere del X secolo. Purtroppo mancano come sempre i fondi necessari, e molto sembra essere lasciato a se stesso.

Ci sono alcuni sarcofagi a testimoniare come la basilica avesse anche una funzione cimiteriale. In uno sono accatastate un po' a sorpresa ossa lasciate alla rinfusa: alcune tibie, qualche femore lasciato lý sul fondo. Ecco un rapido giro della basilica per esplorare quelle rovine piene di fascino e anche un po' lugubri...

La cripta di San Crisogono basilica paleo cristiana

Scrisogono

Chiesa di SanCrisogono

Chiesa anteriore al 499. Ricostruita nel 1129. Interamente restaurata nel 1626 da G.B.Soria per cura del card.Borghese.

Semplice la facciata, interno basilicale diviso in tre navate. pavimento cosmatesco del XIII secolo.

Mosaico della scuola P.Cavallini del 1290. Viale Trastevere di fronte a piazza Sonnino.

Ceramiche 

sculture

Studio d'arte MP

Pezzi unici realizzati in terra cotta . Sculture in rilievo. oggetti di arredo. Autrice Marisa Poliani.

mappa-fienaroli9
torna alla precedente

  avanti

^ Torna a inizio pagina