Procedimento
pastiera
Pronto

Pastiera napoletana:
Ingredienti per 12 persone:
- 1 kg di pasta frolla gia' pronta
- 700 gr di ricotta,
- 400 gr di grano cotto,
- 600 gr zucchero semolato,
- 30 gr burro (o olio)
- 1 limone (scorza grattugiata).
- 150 gr di canditi
- 100 gr latte
- 5 uova intere +2 tuorli
-1 bustina di vaniglia
-1 cucchiaio di acqua di fiori arancio
- 1 pizzico di cannella
Preparazione pastiera napoletana.
pastiera

Procedimento:

1-) Scongelate la pasta frolla a temperatura ambiente.
Versate in una casseruola il grano cotto, il latte, il burro e la scorza grattugiata di 1 limone; lasciate cuocere per 10 minuti mescolando spesso finchè diventi crema..

2-) Frullate a parte la ricotta, lo zucchero, 5 uova intere più 2 tuorli, una bustina di vaniglia, un cucchiaio di acqua di fiori d'arancio, e un pizzico di cannella (facoltativo) . Lavorare il tutto fino a rendere l'impasto molto sottile. Aggiungere una grattata di buccia di un limone e i canditi tagliati a dadini. Amalgamare il tutto con il grano.

3-) Prendete la pasta frolla scongelata, o quella fatta da voi e distendete l'impasto allo spessore di circa 1/2 cm con il mattarello e rivestite la teglia (c.a. 30 cm. di diametro) precedentemente imburrata, ritagliate la parte eccedente, ristendetela e ricavatene delle strisce e ponetele in diagonale..

4-) Versate il composto di ricotta nella teglia, livellatelo, ripiegate verso l'interno i bordi della pasta e decorate con strisce formando una grata che pennellerete con un tuorlo sbattuto.

5-) Infornate a 180 gradi per un'ora e mezzo finch'è la pastiera non avrà preso un colore ambrato; lasciate raffreddare e lasciatela nello stampo in quanto e' molto delicata, prima di servire, spolverizzate con zucchero a velo.

6-) Consigli: La pastiera è ancora più buona se mangiata qualche giorno dopo. Per questo motivo nella tradizione napoletana in genere si prepara già il venerdì santo o anche il giovedì , così da essere buonissima per Pasqua, con tutti i sapori ben amalgamati.
Alcune persone non gradiscono la consistenza del grano cotto troppo granuloso, quindi lo frullano appena finito di cuocere nel latte con un frullino a immersione perché diventi liscio e omogeneo.
Il grano cotto generalmente si trova in scatola gia' pronto, o si puo' preparare in precedenza da soli . Oppure si puo' sostituire con: orzo perlato che va messo a bagno la sera prima e cotto per 30 minuti, o del riso a chicco tondo per dolci cotto per circa 20 minuti).

Pastiera senza latte
senzalatte

Questa versione della pastiera, famosa specialità pasquale , è preparata senza derivati del latte, pertanto è priva di ricotta Ideale per chi e' intollerante al latte . Il cedro candito e l’acqua di fiori d’arancio profumano l’impasto di tuorli, albumi, latte di riso e grano in modo assai piacevole.

Bollire 250 grammi di latte di riso e inserire il grano già cotto, i canditi, 200 grammi di zucchero e l’acqua di fiori d’arancio. Lasciare sobbollire mescolando spesso per circa 7/8 minuti, frullare brevemente con un frullatore ad immersione e versare il tutto in un ampia insalatiera. Sbattere i tuorli con lo zucchero rimasto, unire la farina e stemperare con il latte di riso rimasto. Versare il tutto in una casseruola e far addensare a fuoco dolce fino ad ottenere una crema.
Unirla al composto di grano amalgamando bene. Montare leggermente gli albumi con le fruste elettriche con un pizzico di sale ed incorporare delicatamente al resto degli ingredienti.
Versare dentro la pasta frolla. Cuocere a 170 gradi per 40 minuti. Decorare con gocce di cioccolato o frutta.


Valid XHTML 1.0 Transitional | CSS Valido!