La valutazione delle calorie

bellaLinea

usata ad esempio per le famose diete punti, indica solo la capacità energetica del cibo, ma non dice nulla sul valore nutritivo in termini di vitamine, sali minerali, qualità delle proteine, funzionalità biologica e così via; non è quindi sufficiente per valutare globalmente il valore nutritivo e gli effetti dei cibi.
è sbagliato definire nutriente un cibo solo perché è molto calorico. L'acqua, pur non essendo calorica (non fornisce energia) è un elemento fondamentale perché è il mezzo in cui avvengono le trasformazioni chimiche negli organismi viventi; svolge funzioni vitali come la regolazione della temperatura e il trasporto delle sostanze nutritive. 

Phytochemicals

Ciascun colore è caratterizzato dalla presenza di sostanze chiamate "phytochemicals" (composti organici di origine vegetale), che non hanno funzione nutritiva, ma costituiscono uno scudo protettivo per il nostro organismo e ci mantengono in forma senza bisogno di integratori.


Una dieta di frutta .

antiossidanti

Con una alimentazione variata e completa di frutta e ortaggi , non solo ci si nutre bene, ma si riduce anche di un terzo il rischio di sviluppare tumori, diabete, patologie cardiache e coronariche ed altre malattie altrettanto diffuse.

Gli antiossidanti contrastano gli effetti distruttivi dei radicali liberi. I Phytochemicals*, l'acqua, le vitamine, i minerali, la fibra, il sodio e il potassio sono quindi fonte di vita e benessere. Il consumo quotidiano e variato di frutta e verdura, assicura un rilevante apporto di elementi ad alto valore nutritivo, e allo stesso tempo consente di limitare la quantità di calorie assunte grazie al ridotto contenuto di grassi ed all'elevato potere saziante. * (Prof. Carlo Cannella)

Perciò mangiare in modo fresco, naturale e ricco di colori è allo stesso tempo salutare e allegro. Gli argomenti del giorno: Voi Come vi alimentate ? Per proteggere la nostra salute e coprire il giusto fabbisogno di nutrimento del nostro organismo, variare il consumo di frutta e della verdura, ogni giorno e, ogni, stagione. Ogni specie di vegetale è caratterizzato da un determinato colore. È possibile infatti, dividere frutta e verdura in 5 gruppi, cinque colori diversi..

La nutrizione serve letteralmente a costruire il corpo (ossa, muscoli, tendini...) e a rinnovarlo, ovvero soddisfare il cosiddetto fabbisogno plastico. Le sostanze necessarie alla costruzione e al continuo rinnovamento dei tessuti sono moltissime: dalle proteine, di cui sono composti i muscoli, ai sali minerali necessari per la struttura ossea, all'acqua (il corpo umano è composto per il 65% circa di acqua) e così via .

Betacarotene

Oltre ad essere un nutriente che ritarda l'invecchiamento è un valido alleato contro la cataratta e il cancro. E' un precursore della vitamina A e si trova soprattutto in alcune verdure a foglia verde come bietole e spinaci, ma anche nelle carote, peperoni e alcuni tipi di frutta giallo arancione: albicocche, meloni, arance, papaia e mela con buccia (pesticidi permettendo!) 

Bioflavonoidi

Sostanze note con il nome di rutina ed esperidina, aiutano a rafforzare e proteggere le pareti dei vasi sanguigni e a prevenire l'insorgenza della cataratta e a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue. E si trovano nei mirtilli, ciliege, fragole, lamponi, prugne, cipolle rosse e cavolo verza rosso .

La vitamina è un antiossidante

Importantissimo per la pelle. Aiuta a mantenere integre le proteine che formano il collagene, assicurando elasticità della pelle e delle cartilagini. Inoltre è un valido nutriente anticancro poichè previene la trasformazione dei nitriti,sostanze contenute nelle carni e negli insaccati, in nitro sammine, note sostanze cancerogene. 
Tra l'apporto di sostanze alimentari basiche ( frutta e verdura ) e lo spessore delle ossa , esiste una connessione. Da una parte l’alto consumo di frutta e verdura favorisce un apporto di sostanze minerali come il magnesio ed il potassio, così come la vitamina C.

Vitamina C

Un bel centrifugato di carote, peperoni gialli, pomodori e spinaci, magari con qualche goccia di limone, è ideale per offrire elevate quantità di vitamina C e licopene.Il consumo di frutta e verdura cruda sembra ostacolare, in particolare, la insorgenza dei tumori del cavo orale, della laringe, dell’esofago, dello stomaco e dell’intestino (colon-retto). Anche perché i cibi crudi della frutta e verdura contengono gli “enzimi” necessari alla digestione delle proteine.

 


Dieta naturale!

A partire dalle comuni bietole, serbatoi naturali di zeaxantina e luteina che aiutano la retina e quindi la vista, per arrivare fino al classico cavolo, che come tutti i vegetali della famiglia delle crucifere può favorire la prevenzione di alcune forme tumorali. Da non dimenticare, magari nel bel mezzo di una insalata mista, anche le barbabietole, dalla doppia azione. Possono risultare utili per chi vuole giocare in anticipo sulle malattie cardio vascolari perché aiutano a diminuire nel sangue i valori di omocisteina e perché nei loro coloranti naturali - chiamati betacianine ­ sono presenti composti che hanno dimostrato negli animali da esperimento un effetto antitumore.

Biscotti duri

mandorle - arancia

 

Ricetta:
250 gr.farina
250 gr.mandorle
100 gr. zucchero canna
2 uova - 15 gr. lievito
50 gr. scorza di arancia grattuggiata.
150 ml. latte.

Sbattere uova e zucchero, aggiungere latte e farina e mandorle a pezzi, scorza grattuggiata di arancia. Formare delle strisce dell'impasto in una teglia antiaderente. Spennellare sopra albume e latte, e le mandorle sopra. Premere per farle aderire. Spolverare con zucchero di canna. Far lievitare 2 ore,poi infornare e a metà cottura tagliare a fette i biscotti. Di nuovo infornare per far dorare.